In occasione della Festa del Sacro Cuore in programma a Grosseto nei giorni 7-8-9 Giugno, Aimuse Toscana sarà presente con una postazione Punto Informa.

Domenica 9 giugno si terrà un incontro auto-aiuto aperto a genitori, insegnanti e specialisti denominato ” LO SGUARDO NEL SILENZIO”. Interverranno all’incontro: Giuseppe MONDA- Referente Regionale Toscana;  Luana PROFETI- Referente Provinciale Grosseto;  Dr.ssa Lucia VASELLI- Psicologa e psicoterapeuta della Rete Aimuse

 

 

ABRUZZO – Chieti, giovedì 30 maggio 2019 seminario per studenti universitari

 

 

Presso la Sede Croce Verde Lucca si terrà domenica 26 maggio alle ore 10.00 l’incontro “Auto- Aiuto” tra genitori, specialisti  e insegnanti. Presenti Karin VERO  – psicoterapeuta della rete A.I.Mu.Se. Elisa POLLIO – Claudio FRANCESCHI -Referenti Provinciali A.I.Mu.Se. Toscana. Gli incontri hanno lo scopo di permettere ai genitori e agli insegnati di confrontare e condividere le loro esperienze. Per motivi organizzativi si prega di dare conferma di presenza all’indirizzo mail: segreteria.toscana@aimuse.it

 

Vacanzine Terapeutiche 2019

 

Carissimi ragazzi e genitori,

Siamo felici di comunicarvi che anche quest’anno Aimuse organizza la “Vacanzina”, un Progetto di Terapia Residenziale per aprirsi alla parola.

La “Vacanzina” è un’ esperienza di  Terapia Residenziale Intensiva per adolescenti e giovani  con Mutismo Selettivo,  riconosciuta per la sua efficacia a livello nazionale  e mondiale.  I ragazzi,  sotto la guida di  psicoterapeuti e di animatori esperti, sperimenteranno la possibilità di vincere la paura attraverso il coinvolgimento  divertente in attività che, in un crescendo, di giorno in giorno, invoglia il linguaggio verbale.

Molti sono i risultati raggiunti e mantenuti dai ragazzi  che vi partecipano, oltre alla bella amicizia che si crea tra loro e li porta a continuare le chiacchiere e le conversazioni al di là del periodo della Terapia.  Le aperture sono  molte e in tutti i campi, i ragazzi alla fine delle giornate di Terapia Residenziale sono più sereni e hanno in loro un grande desiderio di aprirsi agli altri attraverso strategie imparate e sperimentate.

La nostra proposta prevede 5 giorni e 4 notti, dal 15 Luglio al 19 Luglio ad Armeno, sul Lago d’Orta, da trascorrere seguendo un programma giornaliero che vedrà i ragazzi impegnati in attività su misura per loro, laboratori del fare e del sentire, musica, sport, così da favorire la socializzazione progressiva in un clima calmo, rassicurante e divertente.

La strategia è divertirsi con nuovi amici scegliendo di partecipare ai laboratori e alle attività preferite e diventare più consapevoli della propria difficoltà per poterla superare prima. Tutto ciò tenendo conto che quando si cresce alcune cose si vivono diversamente e questo richiede l’allenamento di una maggiore autonomia, estesa in tutti i campi.

La terapia Residenziale, “Vacanzina”, è un’ valore aggiunto alla terapia individuale che a volte i ragazzi stanno già seguendo e infatti è  nostra premura contattare il terapeuta di riferimento per definire insieme gli obiettivi specifici per il ragazzo. La collaborazione è la strada maestra.

La vacanzina tiene conto anche di questo.

Al fine di poter programmare e valutare il numero di adolescenti interessati alla partecipazione, vi chiediamo di presentare una prima manifestazione d’interesse (entro e non oltre il 10 Giugno) a cui successivamente farà seguito una nostra richiesta più approfondita di dati e informazioni, compilando il form sottostante e/o chiedendo maggiori informazioni a : vacanzina@aimuse.it

Elisa Marchio

Presidente Aimuse Onlus

COMPRENDERE E AFFRONTARE  IL MUTISMO SELETTIVO

COMPRENDERE E AFFRONTARE IL MUTISMO SELETTIVO

Presso la Sala Consiliare del Comune di Vigonza si terrà venerdì 24 maggio alle ore 18.30 l’incontro formativo “Comprendere e affrontare il mutismo selettivo”. Presenti Barbara Salmasi – referente regionale A.I.Mu.Se. Veneto e due specialiste della rete A.I.Mu.Se., Denise Farlati Pinton e  Lorena Quaggia. Durante l’incontro verrà offerta l’opportunità di approfondire la conoscenza del disturbo,  apprendere utili strategie e opportuni interventi educativi, confrontare e condividere le proprie esperienze genitoriali. 

VIGONZA

.