Carbonia: boom di insegnanti all’incontro sul MS

Una presenza record di insegnanti all’incontro sul Mutismo Selettivo (178 presenze!) tenutosi a Carbonia il 9 Novembre 2017.

L’incontro, voluto e organizzato da un genitore (Franca), in collaborazione con la Dott.ssa Laura Casula, reggente per il Plesso di Is Gannaus dell’Istituto Comprensivo di Carbonia, ha riscosso molto interesse soprattutto da parte degli insegnanti e di diversi Professionisti.

La maggiore sensibilità da parte delle scuole alla conoscenza e divulgazione del Mutismo Selettivo, fa si che i piccoli silenziosi siano sempre più seguiti e accompagnati nel delicato cammino verso la parola.

Un caloroso grazie pertanto a tutti gli insegnanti presenti, con l’augurio che l’impegno dimostrato dia quanto prima i frutti sperati.

Orgosolo spalanca le porte al Mutismo Selettivo

Si è svolto il 18 novembre ad Orgosolo (NU) un interessante incontro sul Mutismo Selettivo.

Una sala gremita di Insegnanti, Genitori e Operatori socio-educativi attenti e pienamente coinvolti, decisi a capire, chiedere, informarsi e incrementare le proprie competenze e conoscenze del disturbo. Tanti ed emozionanti gli interventi e le testimonianze esposte.

Un incontro voluto fortemente da una madre (Giuseppina) che si è prodigata nell’organizzazione dell’evento e nel coinvolgere non solo le persone presenti, ma anche l’Istituto Comprensivo di Orgosolo e il Comune che ha gentilmente e gratuitamente fornito la sala e le strutture per poter operare. Una bellissima presentazione da parte della Vice Sindaco (Salvatora Podda) e un discorso toccante del Sindaco (Dionigi Deledda) che ha evidenziato dei burocratici punti salienti legati al Mutismo Selettivo, come ad esempio la mancanza delle Istituzioni Regionali, Provinciali e della Sanità nel seguire le famiglie che, toccate dalla crisi economica, non riescono più a garantire ai propri figli il supporto adeguato.

Ad un iniziale presentazione generale delle caratteristiche del Mutismo Selettivo, da parte delle Referenti Donatella Pes e Gian Piera Giobbe, sono seguite due meravigliose testimonianze:

  • Elisa Manca (Consulente Scolastica Aimuse) che ha regalato la sua esperienza di insegnante e le personali tecniche adoperate in una classe in cui è presente una bambina muta selettiva;
  • Romina Bracchi (Referente Regionale Umbria) che ha coinvolto il pubblico raccontando la sua personale esperienza di ex muta selettiva, integrando la sua storia con bellissime e suggestive immagini del suo silenzio.

Questo incontro ha fornito numerosi spunti, entusiasmo e motivazione per proseguire in questo cammino di divulgazione, che deve diventare sempre più mirato e capillare, al fine di spezzare definitivamente le lacune legate a questo silenzio.

 

CONOSCERE IL MUTISMO SELETTIVO

Sabato 18 Novembre 2017, a partire dalle ore 16:00, presso l’Auditorium Comunale in Piazza Caduti in Guerra ad Orgosolo (NU) parleremo di Mutismo Selettivo, il disturbo d’ansia che blocca la parola.

L’incontro è aperto a GENITORI, INSEGNANTI, PROFESSIONISTI e a tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza di questo delicato argomento.

L’incontro è gratuito ma è necessaria l’iscrizione.

Per iscriversi, compilare il modulo al seguente link:

https://goo.gl/forms/kUKjvQlKVhuKQqbk1

Che voce ha il silenzio?

Giovedì 9 Novembre 2017, a partire dalle ore 16:30,

a Carbonia (CA) in località Is Gannaus, presso la Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Satta” in via Cellini, parleremo di Mutismo Selettivo.
Come affrontare questo silenzio a scuola, in famiglia e nell’ambito sociale.
L’incontro è rivolto principalmente agli INSEGNANTI, ai GENITORI, al personale scolastico, ai Professionisti, a tutti gli operatori del settore socio-educativo e a chi vuole conoscere le dinamiche legate a questo disturbo ancora poco conosciuto.

Vi aspettiamo numerosi…

PER ISCRIVERSI ALL’EVENTO CLICCARE IL SEGUENTE LINK:

https://goo.gl/forms/E939v2Nuw3dx4vZ73

 

Sassari: grande partecipazione al Seminario “Le radici del Silenzio”

 

La presenza di oltre 320 persone racconta, con semplicità, il successo del Seminario svoltosi il 16 marzo presso l’aula Magna Centrale dell’Università degli Studi di Sassari. Enorme l’interesse da parte degli Studenti della Formazione, ma non solo, erano infatti presenti tantissimi insegnanti, genitori e professionisti.

Un Seminario formativo molto intenso in cui sono stati messi a  confronto vari metodi di approccio al trattamento del Mutismo Selettivo:

  • un approccio italiano, con l’illustrazione dettagliata di un programma unico in Italia, ” la Vacanzina terapeutica” (ovvero un trattamento di terapia intensiva) raccontato dalla voce esperta della dott.ssa Emanuela Iacchia (Psicologa, Psicoterapeuta dell’età evolutiva);
  • un trattamento ad impronta anglosassone, legato al gioco come massima espressione della libertà del corpo e delle emozioni, volte a semplificare il percorso alla parola, descritto dalla dott.ssa Anna Biavati-Smith (Speech and Language Therapist Specialized in Selective Mutism)

Ancora una volta l’Università degli Studi di Sassari si è rivelato partner attento agli obiettivi di A.I.Mu.Se. di diffusione della conoscenza del Mutismo Selettivo e in particolare Prof. Filippo Dettori (Docente di Pedagogia e di Didattica Speciale) ha creduto fortemente in questo progetto integrandolo con testimonianze e considerazioni proprie.

In rappresentanza di Aimuse, erano presenti la Presidente Elisa Marchio e la Referente Regionale Sardegna Donatella Pes, a descrivere i progetti, i sogni, le soddisfazioni e le paure, sia della realtà italiana che regionale, legate a questo disturbo e all’impegno associativo.

Un grazie di cuore a tutte le persone che hanno partecipato, a chi ha creduto e continua a credere in questa missione di diffusione della conoscenza del Mutismo selettivo, a chi si è prodigato nella divulgazione di questo evento ed a tutti i muti selettivi che con il loro silenzio ci insegnano i veri valori della vita.

GRAZIE