[Verona, 20 Ottobre 2018] Corso Formazione – Momentaneamente Silenziosi: conoscenza, diagnosi e tecniche di intervento del Mutismo Selettivo

 

Il giorno Sabato 20 Ottobre 2018 si svolgerà a Verona presso l’Hotel Fiera in via Zannoni 26/28 il Corso di Formazione per Professionisti

Momentaneamente Silenziosi

conoscenza, diagnosi e tecniche di intervento del Mutismo Selettivo

FINALITA’ E OBIETTIVI DEL CORSO

Il tema sarà affrontato in tutte le sue aree d’intervento allo scopo di offrire strumenti teorici e clinici per l’inquadramento diagnostico e il trattamento del disturbo, approfondire le conoscenze e consolidare le competenze, apprendere tecniche d’intervento utilizzate nei più rappresentativi contesti nazionali ed internazionali tutto alla luce della guida sul Mutismo Selettivo, appena uscita. (Momentaneamente Silenziosi: Guida per operatori, insegnanti e genitori di bambini e ragazzi con mutismo selettivo. Emanuela Iacchia, Paola Ancarani)

In dettaglio si tratterà: la diagnosi, il lavoro terapeutico individuale nel setting e residenziale, l’intervento a scuola e in famiglia.

A CHI SI RIVOLGE

Il corso si rivolge prioritariamente a: psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri infantili, psichiatri, logopedisti, terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, educatori professionali.

Il Corso è altresì aperto a tutti i professionisti del settore medico e di aiuto alla persona.

 

DURATA DEL CORSO:  8 ore

NUMERO PARTECIPANTI:  50

CREDITI: 

Il corso prevede  n. 12,1 Crediti ECM per le seguenti figure professionali: psicologo, psicoterapeuta, psichiatra, logopedista, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, educatore professionale, neuropsichiatra infantile

 

DOCUMENTO DI VALIDITA’: 

A tutti coloro che avranno seguito il corso verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione ed entreranno a  far parte dei professionisti  della rete Aimuse

 

METODOLOGIA:

– relazioni su tema preordinato;

– l’esperto risponde: confronto e dibattito tra pubblico ed esperto guidato da un conduttore;

– presentazione di casi clinici.

 

DIRETTORE SCIENTIFICO E DOCENTE DEL CORSO

Emanuela Iacchia, Psicologa e Psicoterapeuta dell’età evolutiva, Docente di Psicopatologia dello sviluppo nelle Scuole di Specializzazione di Psicoterapia cognitivo-comportamentale. Didatta Sitcc.  Comitato Scientifico AIMuSe.

 

RESPONSABILE PROGRAMMA FORMATIVO:

Paola Ancarani, Counselor Trainer, mediatrice familiare, Referente Aimuse Regione Calabria

 

RESPONSABILE SEGRETERIA ORGANIZZATIVA:

Elisa Marchio, Presidente Aimuse

Per ulteriori informazioni: formazione@aimuse.it

 

PROGRAMMA

 

Ore  9:00  Apertura del Corso e saluti del Presidente di Aimuse

 

Ore 9:30  PRIMA SESSIONE: INQUADRAMENTO DIAGNOSTICO:

     Quelle parole che proprio non riescono ad uscire.

Criteri Diagnostici: DSM 5

Diagnosi: necessità di avere una diagnosi precoce

Diagnosi: necessità di fare una diagnosi differenziale con altri disturbi

Eziopatogenesi: necessità di strutturare una buona anamnesi

Eziopatogenesi: necessità di individuare le cause multifattoriali

Comorbilità con altri disturbi

 

Ore 11:00  coffee break libero

 

Ore 11:15  SECONDA SESSIONE: LE RELAZIONI, LA FAMIGLIA E LA SCUOLA

            Genitori coraggiosi e insegnanti strategici

La relazione a casa e fuori casa

La famiglia e la relazionalità nel Mutismo Selettivo

Il ruolo dei genitori e dei fratelli

Mutismo selettivo a scuola

Strategie educative e didattiche per i docenti

La legge sui BES e stesura del PDP

Scuola dell’infanzia, Primaria e Secondaria: punti di forza e criticità

 

Ore 13:15  pausa pranzo

 

Ore 14:30  TERZA SESSIONE: LA TERAPIA NELLE DIVERSE ETA’

Bambini congelati, ragazzi isolati e adulti soli.

La terapia Cognitivo-Comportamentale

L’integrazione con indicatori propri anche di altri modelli

Il setting terapeutico individuale

Il setting terapeutico a piccolo gruppo

La terapia residenziale

Situazioni e Soluzioni

 

Ore 16:00  coffee break libero

 

Ore 16:15  QUARTA SESSIONE: CONDIVISIONE DI ESPERIENZE DI TERAPIA

Specialisti, interventi e terapia

Presentazione di casi clinici. Confronto/dibattito

 

Ore 18:15  Conclusione lavori

 

Ore 18:30  Compilazione Questionario di verifica ai fini ECM

 

QUOTA E MODALITA’ DI ISCRIZIONE:

La quota di iscrizione al corso per i SOCI A.I.Mu.Se (in regola con la quota associativa 2018) è di 100 Euro.

La quota d’iscrizione al corso per i NON SOCI è di 120 Euro (100 + 20 di quota d’iscrizione ad A.I.Mu.Se).

La quota comprende, oltre al materiale didattico (kit corso), il pranzo a buffet.

 

Per una regolare iscrizione è necessario: compilare scheda di ammissione al corso (segue form d’iscrizione)  e, per i non soci, compilare anche la scheda di iscrizione socio ad A.I.Mu.Se presente sul sito www.aimuse.it .

Successivamente, inviare copia del bonifico bancario effettuato al seguente indirizzo di posta elettronica formazione@aimuse.it

 

[VENETO] Seminario – Dare voce al Mutismo Selettivo: il disturbo d’ansia che blocca la parola

 

Il 2 dicembre prossimo si terrà a Vittorio Veneto presso l’Aula Civica Museo della Battaglia – Piazza Giovanni Paolo I – Loc. Ceneda,  il seminario “Dare voce al mutismo selettivo: il disturbo d’ansia che blocca la parola”.

L’incontro formativo, organizzato da Aimuse con il patrocinio del Ministero della Salute e del Comune di Vittorio Veneto, è indirizzato a genitori, insegnanti e specialisti che si occupano di età evolutiva.

Verrà affrontato l’inquadramento diagnostico ed eziologico del mutismo selettivo e come si può intervenire a casa e a scuola. Sarà inoltre trattato l’aspetto del mutismo selettivo in adolescenza con riferimento a nuovi interventi per la risoluzione.

 

Programma:

> 10:00
Accoglienza e registrazione partecipanti

> 10:20
Saluti istituzionali

> 10:30
Apertura lavori

Elisa Marchio -Presidente Nazionale A.I.Mu.Se
Barbara Salmasi – Referente Regionale A.I.Mu.Se Veneto
Emanuela Iacchia – Comitato Scientifico A.I.Mu.Se

 

Interventi:

> 11:00 Denise Pinton – Psicologia clinica
“Inquadramento diagnostico del Mutismo Selettivo e trattamento secondo l’approccio cognitivo-comportamentale”

> 11:20 Roberta Costantini – Psicologa e Psicoterapeuta
“Mutismo Selettivo: l’intervento rivolto alla famiglia. Sostegno psicologico, psicoeducazione e parent training”

> 11:40 Silvia Rattin – Psicologa e Psicoterapeuta
“Il Mutismo Selettivo a scuola: strategie e modalità di intervento”

> 12:00 Emanuela Iacchia – Psicologa e Psicoterapeuta
“Adolescenti silenziosi e nuovi interventi per la risoluzione del Mutismo Selettivo”

> 12:20 Interventi non programmati/domande

> 13:00 Chiusura lavori

 

La partecipazione è gratuita e per le iscrizioni è sufficiente compilare questo modulo.

 

Scarica la locandina dell’evento.

 

Per ulteriori informazioni:

UDINE: “AFFRONTARE IL MUTISMO SELETTIVO A CASA E A SCUOLA”- Ecco com’è andata

udine-locandina udine-1 udine2

Sabato 5 Novembre 2016 si è tenuto il primo convegno sul mutismo selettivo in Friuli-Venezia Giulia e la presenza di pubblico è stata molto alta, superando di molto le iniziali previsioni.

La platea di circa 150 persone era composta da genitori, insegnanti e specialisti provenienti da Friuli-Venezia Giulia (129), Veneto (17), Trentino-Alto Adige (2), Emilia Romagna (1) ed Austria (2).

Dietro questi numeri ci sono persone che hanno dimostrato interesse e sensibilità sul tema, confermati dalle mail di ringraziamento inviate da genitori e insegnanti che finalmente hanno potuto ascoltare da persone preparate che cos’è il mutismo selettivo ed hanno avuto risposte ai loro dubbi, acquisendo autostima per affrontarlo con più serenità e sicurezza.

In particolare la Dottoressa Iacchia ha avuto un impatto straordinario.

Quasi tutti i genitori partecipavano al loro primo convegno e per molti questa esperienza ha ridato fiducia e forza interiore per accompagnare con maggiore serenità i propri figli.

Anche le insegnanti si sono rivelate una risorsa imprescindibile, molte di loro si sono iscritte al convegno perché interessate direttamente a casi di MS presenti nelle loro classi.  Quasi tutte hanno richiesto il materiale da poter condividere con i colleghi che non hanno partecipato.

Anche gli specialisti, alcuni dei quali provenienti da altre regioni, si sono si sono dimostrati particolarmente disponibili a collaborare con A.I.Mu.Se e a partecipare alle future iniziative di  formazione per specialisti.

Per concludere, sono molto felice di essere riuscito a creare questo evento, che ha permesso di far emergere la problematica del MS in regione, delineando una situazione non rosea, per la mancanza di specialisti e di informazioni, con genitori che vivono il proprio disagio senza cercare aiuto o senza sapere a chi rivolgersi.

L’aspetto positivo sta nell’interesse suscitato, significa che c’è voglia di conoscere questa tematica e ciò dev’essere di stimolo per continuare a farci sentire sempre più presenti e attivi.

Spero che l’aver condiviso questa esperienza possa contribuire alle future iniziative di A.I.Mu.Se.

 

Roberto Piccinin

Referente A.I.Mu.Se. – FVG