OGGI È UN GIORNO SPECIALE E CHE RISPONDE A TUTTE LE DOMANDE SUL MS!

 

Ebbene sì, dopo avere raccolto per anni le storie di tantissime famiglie, avere aiutato genitori, insegnanti, specialisti ad affrontare il silenzio e il blocco dei piccoli e meno piccoli, avere contribuito alla realizzazione di tesi, corsi, confronti e ricerche, avere pianto per le delusioni e gioito per i successi siamo finalmente riusciti a realizzare uno dei sogni più grandi di A.I.Mu.Se: LA GUIDA SUL MUTISMO SELETTIVO: PER GENITORI, INSEGNANTI E OPERATORI.

Aggiornatissima al 2018, allineata con tutte le migliori e più efficaci proposte pubblicate in Italia e fuori Italia, stracolma di indicazioni operative inedite e creative, MOMENTANEAMENTE SILENZIOSI è un patrimonio di soluzioni pratiche e un archivio completo di risposte alle domande che ricorrono continuamente e affollano la mente di chi vive e lavora con chi soffre di MS.

  • Che fare se non chiede di andare in bagno a scuola?
  • Come gestire le verifiche a scuola?
  • I farmaci sì o no?
  • DSA e MS sono collegati?
  • Autismo e MS come si distinguono?
  • Che fare se non vuole parlare del suo MS?
  • Il MS passa da solo?
  • Che psicologo scegliere?
  • Come regolarsi con la legge 104 ecc.?
  • Che fare se si è separati?
  • Come la mettiamo col bilinguismo?
  • Come gestire gli altri e i loro giudizi?

Si potrebbero riempire pagine e pagine con tutti questi interrogativi e infatti le pagine di questa guida sono quasi 400! La cosa fantastica è anche la facilità di consultazione: ci sono capitoli dedicati a tutti e altri specifici solo per i genitori, solo per gli insegnanti e solo per operatori, inoltre c’è una chiara distinzione tra le fasce d’età, motivo per cui si può andare a colpo sicuro a cercare ciò che serve, proprio come se si potesse avere sempre un “consulente tascabile”.

E che dire poi delle decine e decine di testimonianze? Vita vissuta, emozioni, sentimenti, pensieri e riflessioni che serviranno a tutti a capire sempre di più e a fare sempre meglio. Perché uscire dal MS si può e si deve, adottando sin da subito un’ottica che fa pensare al silenzio come alla condizione MOMENTANEA che cambierà con la forza, la costanza, il coraggio, l’intelligenza e l’umiltà di tutti coloro i quali lotteranno per questo.

Festeggiamo dunque tutti insieme questo incredibile traguardo e… Buona lettura!

 

CALABRIA: molto bene a Petilia Policastro (KR)

Si è svolto giorno 4 maggio, presso l’Istituto Comprensivo Statale “G.Marconi” di Petilia Policastro, comune della provincia di Crotone, un seminario informativo-conoscitivo sul tema del “Mutismo Selettivo in classe e fuori”.

Il seminario, ha preso spunto dalla sollecitazione pervenuta al referente provinciale, prima da parte della mamma di un’adolescente con Mutismo Selettivo, poi da alcune insegnanti e dalla Dirigente dello stesso Istituto, prof.ssa Maria Ierardi.

Grazie all’impegno di quest’ultima, in un clima cordiale e con la partecipazione dell’intero corpo docente, dopo i suoi saluti e quelli della Professoressa De Gennaro, il seminario ha preso il via. Molto intenso e chiaro l’ intervento del referente provinciale Roberto Facente, che ha presentato AIMuSe e descritto la mission dell’Associazione, sensibilizzato i presenti anche attraverso la rappresentazione della propria esperienza genitoriale, dopo di lui, ha preso la parola la referente regionale dott.ssa Paola Ancarani, che con la consueta spigliatezza e professionalità ha affascinato i docenti, dibattendo sul tema del MS, rappresentando in particolare quanto sia fondamentale individuare il disturbo in età precoce, evidenziando le oggettive difficoltà in cui si trovano i docenti e le famiglie, rimarcando quindi sulla necessità di una utile collaborazione tra gli stessi. Sono stati quindi descritti i criteri per riconoscere il Mutismo Selettivo e le varie tecniche e metodiche utilizzabili dagli insegnanti in classe.

A seguire, ha preso la parola la dott.ssa Manuela Viola, esperta di processi formativi, Counsellor e specialista della rete AIMuSe, che ha presentato il progetto “Viaggio nella Terra dell’I.E. – Programma Sp.AA.- Spazio Anti Ansia”, in corso di realizzazione presso un Istituto Comprensivo di Pizzo (VV). Attraverso la descrizione delle varie fasi del progetto, che promuove e sostiene un clima di benessere a scuola e previene possibili disagi causati dall’ansia, si è quindi avviato il dibattito con gli insegnanti, attraverso il quale è emersa la volontà da parte dell’Istituzione scolastica di proseguire, con eventuali altre iniziative formative, la conoscenza del Mutismo Selettivo.

AUTORE DEL RESOCONTO: Roberto Facente – Referente Provinciale Crotone

CALABRIA: come è andata a Reggio

OTTIMA GIORNATA, tutta interamente dedicata al Mutismo Selettivo.

Nella bellissima sala Nicola Calipari, a Reggio Calabria, circa 300 persone hanno dedicato un assolato sabato al tema che tanto ci sta a cuore.

I presenti rappresentavano la società che meglio può agire a favore di un positivo decorso del disturbo: specialisti, insegnanti, genitori e studenti universitari, tutti assorti, partecipi e coinvolti dai relatori che si sono avvicendati, integrandosi l’uno con l’altro.

Gradite padrone di casa le professioniste di Mente&Relazione, struttura che si è spesa per fare sì che la giornata fosse un successo. I fatti hanno dato loro piena ragione.

Dopo i saluti, la mattina è stata dedicata ad un taglio maggiormente clinico, con le interessantissime relazioni della Prof.ssa Filippello, Muscolo e Perugini e, dopo la pausa pranzo, si è aperta invece la sessione più operativa, per scuole e famiglie soprattutto, con una descrizione puntuale del ruolo di Aimuse e delle iniziative che hanno fatto dell’associazione un punto di riferimento indiscusso anche per gli atenei. Relatrici la Dr.ssa Paola Ancarani, Referente Aimuse per la Calabria e la Dr.ssa Sonia Falcone, musicoterapeuta e specialista della Rete Aimuse.

I presenti hanno contribuito con le loro accorate domande a cui i relatori non hanno risparmiato risposte.

La giornata si è conclusa con soddisfazione di tutti, segno evidente che lavorare insieme si può.