OTTOBRE: Mese della sensibilizzazione e dell’informazione sul mutismo selettivo

Ottobre è un mese importante per il mutismo selettivo, è passato circa un mese dall’ingresso dei nostri bimbi all’asilo o a scuola e generalmente è proprio in questa fase che suonano i primi campanelli d’allarme: la maestra o l’educatrice ci segnalano che il nostro bimbo a scuola non parla.
Intervenire precocemente è il miglior modo per garantire che il mutismo selettivo possa essere superato in fretta, ma, affinché ciò accada, è necessario che tutti coloro che hanno a che fare con i bambini siano informati ed educati a coglierne i primi segnali.
Oggi, grazie all’intensa attività di informazione che A.I.Mu.Se conduce da quasi 10 anni, sono sempre meno i genitori e gli insegnanti che ignorano quel silenzio, anzi l’età dei bambini che vengono segnalati si è notevolmente abbassata e se in passato le richieste di aiuto riguardavano il momento dell’ingresso alla scuola primaria oggi tante segnalazioni riguardano bimbi piccolissimi anche di soli 2-3 anni.
Intervenire con consapevolezza e adeguatamente su questa fascia di età garantisce in tantissimi casi la risoluzione del disturbo in tempi rapidi.
E’ importante allora che periodicamente venga innalzata la soglia di attenzione e che ciascuno di noi diventi cassa di risonanza affinché di questo disturbo d’ansia si parli più spesso, non venga più banalizzato e bollato semplicisticamente come timidezza ma possa essere prontamente individuato e adeguatamente affrontato.

Contiamo quindi sul vostro aiuto affinché ottobre diventi un’occasione speciale per avervi in prima linea accanto a noi nel campo della sensibilizzazione e dell’informazione sul mutismo selettivo.

#Ottobre
Mese della Sensibilizzazione e dell’informazione sul
#MutismoSelettivo
#Parliamone

 

Un contributo per una tesi di laurea sul Mutismo selettivo

Come AIMuSe, lo sapete, siamo sempre molto felici di sostenere tutti coloro che studiano e fanno ricerca sul Mutismo selettivo perciò con molto piacere pubblichiamo questa richiesta di aiuto di una studentessa che ha scelto di approfondire il tema del Mutismo selettivo nella sua tesi di laurea.

Ecco il suo messaggio:

“Gentili Genitori, mi chiamo Nicole Fenzl e sono una studentessa di Scienze della Formazione Primaria presso l’Università degli Studi Milano-Bicocca, a Milano. Sono impegnata, in questo periodo, nella stesura della mia tesi di laurea sul Mutismo Selettivo nei bambini.
In qualità di futura insegnante, la mia attenzione è rivolta in particolare alle attività che si possono proporre in classe per includere e integrare i bambini con Mutismo Selettivo, in modo da abbassare il loro livello d’ansia e aiutarli a convivere serenamente all’interno del contesto scolastico.
Chiedo pochi minuti a Voi genitori per compilare il seguente questionario. La vostra opinione è molto importante per me e sarà d’aiuto per sostenere al meglio i bambini con Mutismo Selettivo, per abbassare i livelli d’ansia e affrontare la scuola con serenità.

A questo link trovate il questionario che va compilato entro il 20 luglio. Il questionario è molto breve e richiede davvero pochissimi minuti! Grazie per il vostro aiuto”

 

Vacanzina 2018

Questa è una di quelle esperienze che non si dimenticano così facilmente, se si pensa che magari fino a qualche attimo prima pensavi di essere solo, ti ritrovi con tante altre ragazze come te, un piccolo esercito di persone ms, o ex-ms, perché ci sono anche loro e ti ricordano che ce la si fa.
In sostanza la vacanzina non si può descrivere, è un viaggio, all’inizio anche verso l’ignoto perchè non sai cosa aspettarti e un po’ te la fai sotto, ma alla fine l’ansia diventa divertimento, la condivisione di silenzi e leggeri imbarazzi iniziali diventano chiacchiere fino a notte fonda, corse nei corridoi e spericolate arrampicate sugli armadi. La vacanzina è colori, è mille attività diverse dove secondo me anche gli operatori tornano un po’ adolescenti e riescono a trasmettere una super-carica positiva, e alla fine è trovare una sorta di isola che non c’è, dove con il piacere dello stare insieme si supera tutto. Quindi che dire, con il bagaglio dello scorso anno sulle spalle e un diario di bordo per quest’anno siamo pronti per partire verso nuove conquiste!!!”
(Ale)

Carissimi ragazzi e genitori,

Siamo felici di comunicarvi che anche quest’anno, dal 16  al 20 luglio Aimuse organizza la “ Vacanzina “, un Programma di Terapia Residenziale per aprirsi alla parola.

Questa estate  saremo ad Ispra  nella CASA DI DON GUANELLA  sul Lago Maggiore.  http://www.donguanellabarza.org/

La Casa Don Guanella ha sede a Barza d’Ispra (Va), Lago Maggiore, a solo un’ora di auto da Milano e a pochi chilometri dal centro di Ispra. La posizione privilegiata consente di raggiungere in pochi minuti il rilassante lungolago e luoghi incantati quali l’Eremo di Santa Caterina e la Rocca di Angera.
La residenza è situata in un edificio del 18° secolo, immersa in un parco secolare in cui passeggiare, con ampio giardino e parcheggio privato.

La “Vacanzina” è un’ esperienza di  Terapia Residenziale per adolescenti e giovani  con Mutismo Selettivo,  riconosciuta per la sua efficacia a livello nazionale  e mondiale.  I ragazzi,  sotto la guida di  psicoterapeuti e di animatori esperti, sperimenteranno la possibilità di vincere la paura attraverso il coinvolgimento  divertente di attività che, in un crescendo, di giorno in giorno, invoglia il linguaggio verbale.

Molti sono i risultati raggiunti e mantenuti dai ragazzi  che vi partecipano, oltre alla bella amicizia che si crea tra loro e li porta a continuare le chiacchiere e le conversazioni al di là del periodo della Terapia.  Le aperture sono  molte e in tutti i campi, i ragazzi alla fine delle giornate di Terapia Residenziale sono più sereni e hanno in loro un grande desiderio di aprirsi agli altri attraverso strategie imparate e sperimentate.

Quest’ anno la nostra proposta è : 5 giorni e 4 notti da trascorrere seguendo un programma giornaliero che vedrà i ragazzi impegnate in attività su misura per loro, laboratori del fare e del sentire, musica, sport, così da favorire la socializzazione progressiva in un clima calmo, rassicurante e divertente.

La strategia è divertirsi con nuovi amici scegliendo di partecipare ai laboratori e alle attività preferite e diventare più consapevoli della propria difficoltà per poterla superare prima. Tutto ciò tenendo conto che quando si cresce alcune cose si vivono diversamente e questo richiede l’allenamento di una maggiore autonomia, estesa in tutti i campi.

La terapia Residenziale, “Vacanzina”, è un’ valore aggiunto alla terapia individuale che a volte i ragazzi stanno già seguendo e infatti è  nostra premura contattare il terapeuta di riferimento per definire insieme gli obiettivi specifici per il ragazzo. La collaborazione è la strada maestra.

La vacanzina tiene conto anche di questo.

Chi è interessato può compilare il form sottostante e/o chiedere maggiori informazioni a : vacanzina@aimuse.it

oppure scrivendo direttamente al Responsabile Clinico del Progetto, dott.ssa Emanuela Iacchia : emanuela.iacchia@tiscali.it

 

Elisa Marchio

Presidente Aimuse Onlus

 

CON IL VOSTRO AIUTO MIGLIORIAMO LA RICERCA

Questo annuncio è rivolto esclusivamente ai genitori di bambini/ragazzi con Mutismo Selettivo fino ai 18 anni di età.

Vi invitiamo a partecipare a una ricerca che ha l’obiettivo di  validare il questionario “Selective Mutism Questionnaire” in lingua italiana, uno strumento sviluppato per valutare la gravità del Mutismo Selettivo. Affinché la ricerca possa andare avanti anche gli strumenti di analisi vanno testati e validati perciò contiamo sulla vostra collaborazione.

Il questionario va compilato separatamente da entrambi i genitori. Per tale motivo verrà chiesto di creare un codice identificativo che sia uguale per la coppia genitoriale, in modo tale da poter confrontare le risposte relative allo stesso bambino/ragazzo.

Le domande sono molto semplici e immediate, l’intera compilazione durerà circa 30 minuti e per  qualsiasi dubbio è possibile  contattare i ricercatori all’indirizzo email: smq.validazione@gmail.com.

Ci sono due link diversi in base all’età del figlio/a:

Per bambini di età inferiore a sei anni: https://goo.gl/forms/OpnlzSnuGCsteshk1

Per bambini/ragazzi di età uguale o superiore a sei anni  https://goo.gl/forms/1zpXM6dvAdpr7ATW2

Vi ringraziamo in anticipo per l’adesione